pizza napoletana

LA PIZZA A METRO

Più che un tipo di pizza, la pizza al metro è un'idea di marketing, che ha avuto un certo successo negli anni 60-70. Famosa la pizza al Metro di Giggino a Vico Equense, in penisola sorrentina, da molti considerato addirittura l'inventore di questo tipo di pizza.
Erano gli anni del cambiamento, sull'onda del quale anche i pizzaioli napoletani provavano ad innovare, inventando pizze con ingredienti diversi da quelli della tradizione. Dalle cozze ai frutti di mare allo yogurt alle cose più strane. I clienti volevano provare di tutto, e da qui nacque l'idea di proporre la pizza al metro, vale a dire a centimetri: trenta centimetri di pizza ai funghi, venti con salsicce e friarielli, e avanti così. L'effetto-novità è stato assorbito da tempo, e la frenesia dell'innovazione è passata, in favore di un ritorno alle pizze più classiche. Le "pizzerie al metro" sono così fortemente diminuite.

Siti partner:

calorie,calorie pastiera,calorie.it